• Istituto Salvemini
  • Istituto Salvemini
  • Istituto Salvemini

Attività e ricerca

logo-piccolo

polo del 900

JPEG ismel colore RGB 300dpi 1

Modulo_digitaliz_Avanti

Modulo_libri_doppi

Ultima pubblicazione

 
Novarino 2

Seguici su Facebook




associarsi

istituto

fotovideo

Pagina in costruzione

La città delle 8 ore

In occasione del 70esimo anniversario dell'Assemblea Costituente, l'Istituto Salvemini partecipa all'iniziativa promossa dalla città di Vercelli su "La città delle 8 ore. Tre giornate di eventi per celebrare un grande traguardo ottenuto a Vercelli".

Mercoledì 1 giugno 2016, ore 15.30

Museo Leone, Via Giuseppe Verdi 30, Vercelli

Leggi tutto...

0001

Il Ministero dell'economia estera e degli affari esteri di Ungheria, il Consolato Generale di Ungheria e il Consolato onorario di Ungheria, con il patrocinio dell'Istituto Salvemini e della Fondazione Università Popolare di Torino
presentano

venerdì 6 maggio 2016 alle ore 18.00
Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Torino
Via Verdi n. 8 – Torino

Quando muore l’Impero

- serata storica -

La conclusione della Prima Guerra segnò la fine dell’Impero austro-ungarico e la difficile nascita del Regno d’Ungheria. Sono trascorsi quasi cent’anni da quei fatti. Quasi un secolo è passato. L’insieme di quegli eventi, succedutisi nel volgere di poco tempo, comportò non solo uno stravolgimento degli assetti politici preesistenti ma anche mutamenti sociali, culturali e identitari destinati a riverberarsi sul lungo periodo. Riflettere sulla storia di quegli anni ci può aiutare a fare luce non solo sui problemi del passato ma anche sulle difficoltà del presente, in relazione ai processi di integrazione europea oggi faticosamente in atto. Conversando con il pubblico, intervallando e accompagnando il racconto scientifico con la proiezione di immagini, cartine e documenti, ne parleranno i due storici contemporaneisti dell’Istituto di studi storici Gaetano Salvemini di Torino:

Marco Brunazzi             Claudio Vercelli
modera
avv. Renato Martorelli  Console Onorario di Ungheria

 

TEMPI MODERNILocandina-ISMEL-5-maggio

Con la P.IVA nel sacco 
Il lavoro dopo il Jobs Act, tra nuove tutele e vecchi problemi

Al nuovo POLO DEL '900
giovedì 5 maggio 2016, ore 18 - Area didattica del Polo del '900
Via del Carmine 14 - Torino

Incontro con

Roberto Leombruni (Università di Torino) 
Lia Pacelli (Università di Torino) 
Marta Fana (Science Po, Parigi)

Modera Marco Brunazzi

 

Il Jobs-Act è solo l’ultima di almeno cinque riforme di larga portata che hanno interessato il mercato del lavoro Italiano negli ultimi 20 anni. Cosa cambia rispetto al passato? Sono stati affrontati e risolti i problemi che nonostante tutti gli interventi di riforma ancora coinvolgono lavoratori e imprese?

L’incontro approfondisce queste domande innanzitutto dando uno sguardo all'evoluzione del mercato del lavoro italiano e delle sue riforme negli ultimi decenni, con un approfondimento su come e quanto la deregolamentazione ha portato a carriere lavorative precarie, e sulle conseguenze della precarietà sull’accumulazione di capitale umano e sulla salute. Si discuterà poi se e quanto il Jobs-Act è intervenuto a modificare questi meccanismi, e cosa ancora manca per superare i maggiori problemi che riguardano le nuove forme di lavoro.

WP 20150921 14 52 40 Pro

 

E' con profonda tristezza che annunciamo la scomparsa di 
Renzo Friolotto, storico archivista e collaboratore dell'Istituto.

Arrivato a Torino nel 1969, dopo una lunga esperienza ecclesiale vissuta a Roma come sacerdote, gli venne affidata la parrocchia di San Giovanni Bosco. Il suo lavoro a contatto con l'ambiente sociale del problematico quartiere di Mirafiori Sud, con il mondo della grande fabbrica e l'esperienza di recupero di giovani tossicodipendenti lo posero in crescente conflitto con le gerarchie ecclesiastiche, fino alla sua fuoruscita dalla stessa Chiesa cattolica. Divenne così operaio e sindacalista nel periodo travagliato delle grandi lotte sociali torinesi, scegliendo, lui fervente cristiano, le file della UIL, il sindacato laico allora guidato da Giorgio Benvenuto. Con gli anni divenne un infaticabile raccoglitore della storia documentaria della UIL e fu tra i primi a dar vita all’archivio storico del sindacato che curò anche nell’ambito dell’Istituto Salvemini. 

I funerali si terranno venerdi 29 aprile, alle ore 11.30, presso la Chiesa Gesù Redentore, piazza Giovanni XXIII 26 Torino.

 13092033 1213048745385683 8163521806619185178 n
L'Istituto Salvemini ha completato il trasferimento nella nuova sede di via del Carmine 14 a Torino. Al momento la linea telefonica fissa non è attiva, per contattare l'Istituto chiamare il 328/11.60.194.

Da martedì 26 aprile 2016 la biblioteca al Polo del '900 apre ufficialmente al pubblico.

I volumi dell'Istituto Salvemini sono disponibili insieme ai volumi degli altri enti che partecipano al progetto.

Orari:

lunedì, martedì, mercoledì e venerdì: 10-19;

giovedì: 13,30-19,00.

Il secondo e il quarto week end del mese apertura il sabato pomeriggio (15,00-19,00) e la domenica mattina (10,00-14,00).

 

Per maggiori informazioni http://www.polodel900.it/

2

INAUGURAZIONE DEL POLO DEL '900


Venerdì 22 aprile è inaugurato ufficialmente, alla presenza delle sole autorità cittadine, il Polo del ’900, a cui l'Istituto Salvemini ha aderito fin dagli esordi.

Alle 18 è inaugurata la mostra "Lungo un secolo. Oppressioni e liberazioni nel Novecento". In quell’occasione tutta la struttura del Polo sarà aperta al pubblico e sarà visitabile fino al 25 aprile.

Il 23, 24 e 25 alle 17,30 in biblioteca il nostro personale archivistico e bibliotecario, con un’azione performativa, guiderà i visitatori alla scoperta di libri e documenti d’archivio. L’Ismel, di cui fa parte l'Istituto Salvemini, è ente capofila del progetto “archivio e biblioteca” del Polo del ‘900.

Segnaliamo in particolare il 23, alle ore 17,30 presso l’aula didattica, la presentazione del volume di Enrico Miletto e Donatella Sasso, "Torino ’900. La città delle fabbriche". Ne discuterà con gli autori Claudio Dellavalle.
Molte altre iniziative si svolgeranno durante le giornate di inaugurazione.

Il programma completo delle iniziative

 
Presentazione Novarino 21-4-2016
Università degli studi di Torino e Istituto Salvemini

presentano il volume di

Marco Novarino

Compagni e liberi muratori
Socialismo e massoneria dalla nascita del Psi alla Grande guerra

giovedì 21 aprile 2016
ore 17.00
 
Fondazione Einaudi
Via Principe Amedeo 34 - Torino


Introduce:

Marco Brunazzi (Istituto Salvemini)

Presentano:
Fulvio Conti (Università di Firenze)
Marco Scavino (Università di Torino)

Sarà presente l'autore

Polo 900

 

Volete partecipare alla progettazione delle attività del ‪#‎Polodel900‬, il nuovo centro culturale che aprirà ad aprile nei Quartieri militari juvarriani nel centro di Torino?


Ci vogliono solo due minuti di tempo: compilate anche voi il questionario!

> http://bit.ly/22uan1H

locandina-11-aprile

Ismel, Istituto Salvemini e Centro Studi Primo Levi
per il ciclo "L'aspetto umano della scienza"

presentano

 

Salute ed equità

Dialoghi e letture intorno al Libro bianco
sulle diseguaglianze sociali in sanità


lunedì 11 aprile 2016, ore 17
Sala conferenze dell'Istoreto
Via del Carmine 13
Torino


Ne discutono Giuseppe Costa (Università di Torino) coautore del Libro bianco
e Francesco Lo Grasso (Segreteria Uil Torino e Piemonte)

Modera Roberto Leombruni (Università di Torino)

Si ringraziano gli allievi del Teatro Stabile di Torino

 

Chi ha meno risorse e opportunità socio-economiche si ammala di più e muore prima. Molte di queste disuguaglianze sono evitabili e ingiuste: quali politiche e interventi possono limitarle?

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. per sapere di più sui cookie e come cancellarli guarda la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito