Impegno costante dell'Istituto, nel solco della tradizione salveminiana, è stata la particolare attenzione rivolta al mondo della scuola, e in generale ai processi educativi delle giovani generazioni, a Torino come in tutta la regione Piemonte, offrendo un periodico aggiornamento sulla didattica della storia e organizzando cicli di lezioni su temi di particolare impegno civile.

 



Offerta didattica per l'anno scolastico 2016/2017 

 

  • Deutscher Widerstand, la Resistenza tedesca al nazismo attraverso la storia, la letteratura e le arti visive

    Attività didattiche nelle scuole medie superiori che impartiscono corsi di tedesco per l'intero quinquennio542014114021a

La resistenza (widerstand, intesa come resistenza politica attiva) e soprattutto l’opposizione al nazismo in Germania (opposition, intesa come malcontento e insubordinazione sociale)  rimangono in Italia dei temi poco conosciuti, se si esclude un ristretto gruppo di studiosi.
Nell’immaginario collettivo italiano persiste l’idea di un quasi totale sostegno del popolo tedesco al regime nazista non sapendo che furono migliaia i tedeschi che persero la vita nella lotta antinazista, che quasi un milione furono gli internati nei campi di concentramento e infine che l’emigrazione politica tedesca a partire dal 1933 fu uno dei fenomeni più rilevanti del Novecento.
Questa immagine è soprattutto il riflesso del concetto di “colpa collettiva”, che fu uno dei cardini del processo di denazificazione, voluto dagli Alleati e reso operativo dal dipartimento di guerra psicologica del comando supremo alleato in Europa con lo scopo di generare un senso di colpa generalizzato tra i tedeschi.

Tematiche affrontate 

- Le lezioni hanno l’obiettivo primario di fornire un quadro generale del fenomeno della Resistenza tedesca a partire dal 1933.

- Gli interventi dovranno dare conto dell’ampiezza del fenomeno sulla base di dati e documenti.

- Nello stesso tempo, particolare attenzione andrà posta alle biografie di alcuni dei protagonisti, ai luoghi “fisici” in Germania dove reperire informazioni (musei, mostre, monumenti, biblioteche).

- A questi passaggi andranno affiancate nozioni dell’economia e della società tedesca negli anni del nazismo, prima e dopo la guerra.

- Le lezioni dovranno essere accompagnate da letture in lingua tedesca, ma non solo, e da bibliografie per permettere agli insegnanti di proseguire il lavoro nei mesi e/o negli anni successivi. Dopo gli interventi occorrerà compiere una ricognizione per verificare se vi siano studenti che presentano “tesine” per la maturità, o altri lavori inerenti al tema della Resistenza tedesca, fornendo loro il supporto necessario. Gli elaborati faranno parte della documentazione d’archivio del progetto a disposizione degli enti promotori.

 

 Laboratorio didattico con il Dipartimento di Lingue e Letterature straniere e Culture moderne – Università degli studi di Torino

Tirocinio da 3 CFU (75 ore)

Attività previste:

Lezioni frontali:

Svolgimento delle lezioni (venerdì dalle 16 alle 18)

- 10 marzo 2017         Marco Brunazzi, L’emigrazione intellettuale e l’opposizione al nazismo                            Luogo: Aula 19, primo piano, Palazzo Nuovo

- 17 marzo 2017         Giuseppe Bonfratello, La resistenza operaia contro il nazismo                                        Luogo: Sala Lauree Scuola di Scienze Umanistiche, piano terra, Palazzo Nuovo

- 7 aprile 2017             Riccardo Morello, Jean AméryIntellettuale ad Auschwitz                                             Luogo: Aula 18, primo piano di Palazzo Nuovo

- 21 aprile 2017           Gerhard Friedrich, Peter Weiss, Die Ästhetik des Widerstands                                       Luogo: Aula 18, primo piano di Palazzo Nuovo

- 28 aprile 2017           Brunello Mantelli, Widerstand e/o Opposition nella storiografia tedesca                            Luogo: Aula 15, primo piano di Palazzo Nuovo

- 5 maggio 2017          Massimo Bonifazio, Fra Don Chisciotte e Amleto. La Resistenza di Thomas Mann           Luogo: Aula 37, primo piano di Palazzo Nuovo

- 12 maggio 2017        Giuliano Bono, Non solo Mengele. Medici tedeschi contro il nazismo                                Luogo: Aula 15, primo piano di Palazzo Nuovo

Alle lezioni potranno partecipare anche gli insegnanti della scuola secondaria superiore come attività d’aggiornamento.

 

Partecipazione degli studenti a: 

- rassegna cinematografica (organizzata dal Goethe Institut)

- organizzazione della giornata di studio del 27 aprile 2017 (organizzato dal Polo del ‘900)

- organizzazione degli interventi didattici (organizzati da Centro Documentazione “A. Labriola”)

- traduzioni da tedesco a italiano

 

Nella rassegna cinematografica si presentano le seguenti pellicole:

- 12 aprile, Starker als die Nacht di Slatan Dudow (al Goethe-Institut)

- 27 aprile, Nieder mit Hitler. 5 Erfurter Schüler im Widerstand gegen den Nationalsozialismus di Jochen Voit e Die Stillen im Lande. Vom Wiederstand in braunen Zeiten di Thomas Füting (al Polo del '900)

- 3 maggio, Die Rote Kapelle, (al Goethe-Institut)

 

Giornata di studio al Polo del '900 giovedì 27 aprile:

- ore 10-13: Convegno

- ore 14.30-18: Interventi artistico-culturali

 

Gli studenti che parteciperanno a questo tirocinio potranno vedere e sperimentare come realmente si progetta e gestisce un evento culturale rivolto alla collettività che coinvolge enti pubblici e privati, ed esserne per alcuni passaggi anche parte attiva.

Il tirocinio è stato approvato dal Consiglio di Dipartimento del 14 luglio 2016 e ha affidato a Daniela Nelva e Marco Novarino la direzione.

Contatti per info e prenotazioni Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; 011.5838337; 328.1160194 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; 348.4881334

 

 

ismelOfferta didattica di Ismel in collaborazione con l'Istituto Salvemini

 

  • Torino e le fabbriche

Percorsi multimediali mirati alla lettura della storia industriale del territorio lanciae a una riflessione sull'evoluzione industriale e sociale della città. L'intervento è impostato come una narrazione multimediale che integra la presentazione di uno storico con contributi iconografici, video e testimonianze. É proposta agli studenti una contestualizzazione della storia industriale e sociale di Torino a cavallo del secolo e un approfondimento sulla storia di uno specifico quartiere cittadino e delle sue fabbriche. Vengono quindi esplorate sia le evoluzioni tecnologiche e lo sviluppo industriale delle imprese presentate sia gli impatti urbanistici e sociali derivati dal fenomeno di industrializzazione analizzato. I percorsi riguardano: Borgo San Paolo, Regio Parco, San Salvario, Borgo Vittoria, Barriera di Milano e Borgo Dora.

 

Tipologia: conferenza con supporto multimediale

Destinatari: Insegnanti, scuole secondarie di primo e secondo grado, studenti universitari, pubblico generico.

Durata: due ore

Periodo e luogo: Ottobre 2016 - Maggio 2017 presso gli enti che ne fanno richiesta

Costo: gratuito

Contatti per info e prenotazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; 0115838337

 

  • Uomini in guerra, donne al lavoro

Partendo dalla mostra Uomini in guerra, donne al lavoro. ImmagineImmagini fotografiche di donne al lavoro nelle fabbriche della Società Nazionale Officine Savigliano durante la Grande Guerra realizzata nel 2010, l'Ismel ripropone percorsi didattici sul primo conflitto mondiale, con particolare riferimento al ruolo svolto dall'industria torinese nella produzione di guerra. Privilegiando uno sguardo di genere, sarà dedicata particolare attenzione alle condizioni lavorative delle molte donne impiegate nelle lavorazioni di guerra negli stabilimenti cittadini.

Tipologia: conferenza a partire da una mostra fotografica sulle donne al lavoro nelle fabbriche della Società Nazionale Officine Savigliano durante la Prima guerra mondiale.

Destinatari: Insegnanti, scuole secondarie di primo e secondo grado, studenti universitari, pubblico generico.

Durata: due ore

Periodo e luogo: Ottobre 2016 - Maggio 2017 presso gli enti che ne fanno richiesta

Costo: gratuito

Contatti per info e prenotazioni Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; 0115838337

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. per sapere di più sui cookie e come cancellarli guarda la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito