Convegno "SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO NELL'ITALIA UNITA: 150 ANNI DI STORIA" Torino 15 novembre 2011 ore 9.00, presso la sala “Agorà” di via XX Settembre 29.

L'Istituto Salvemini, cofondatore di Ismel, presenta il convegno organizzato dall'Unicredit in collaborazione con Ismel - Istituto per la memoria del lavoro, dell’impresa e dei diritti sociali - e Csao - Centro Sicurezza Applicata all'Organizzazione. Il Convegno, a corollario della altre iniziative pubbliche e private in occasione dell’anniversario dei 150 anni di Unità dell’Italia, intende celebrare il progresso del settore della sicurezza sul lavoro, grazie al contributo delle istituzioni nazionali ed internazionali, delle imprese e dei lavoratori, senza trascurare quanto offerto al riguardo dal settore bancario, in cui anche UniCredit si è distinta in senso innovativo e lungimirante.

Leggi tutto

Torino, giovedì 28 aprile 2011, 18.00 – presentazione del libro La Germania rosso-verde. Stabilità e crisi di un sistema politico (1998-2005) a cura di Elia Bosco e josef Schmid; ne discutono con gli Autori Giuseppe Berta, docente di storia Contemporanea, Università Bocconi Milano Angelo Pichierri, docente di Sociologia dell'organizzazione, Università di Torino Presiede: Marco Brunazzi, Istituto Salvemini
Sala dell'Antico Macello di Po Via Matteo Pescatore 7 Torino

Lungi dal rappresentare un episodio ormai concluso della recente storia politica tedesca, la fase di governo della "coalizione rosso-verde" (1998-2005), formata dal Partito socialdemocratico e da quello dei Grünen (Verdi), in realtà ha introdotto una serie di mutamenti strutturali e istituzionali i quali hanno aperto la strada a una modifica, anche duratura, di alcuni campi politici centrali del capitalismo renano, in forte difficoltà da più di un decennio.

Leggi tutto

  • News

Sostieni l'Istituto

Immagine 5 per mille 

5 x mille 2016

A tutti gli amici dell’Istituto Salvemini,
anche quest’anno ci rivolgiamo a Voi per chiederVi di sostenere, senza nessun onere per il contribuente, il nostro Istituto.
La legge finanziaria consente infatti, nel momento in cui presenterete la dichiarazione dei redditi (Cud o Modello 730 o Modello unico), di scegliere a chi destinare una quota pari al 5 per mille dell’imposta sul reddito.
Il vostro aiuto sarà prezioso per alimentare innanzi tutto la crescita e il funzionamento della biblioteca e dell'archivio storico, aggiornandone le raccolte e continuando nell'opera di recupero della memoria piemontese che da tempo ci caratterizza. Lo useremo inoltre per le iniziative culturali che andranno ad arricchire l'offerta del Polo del '900.
Per sostenere l’Istituto è sufficiente trascrivere nell’apposita casella “sostegno del volontariato, delle onlus, delle associazioni di promozione sociale e di altre fondazioni e associazioni riconosciute” del modulo della dichiarazione dei redditi il nostro codice fiscale e firmare. Grazie, cordiali saluti a tutti.

Il codice fiscale dell'Istituto Salvemini è: 80103950012

 

 

Erogazioni liberali

Le persone fisiche che effettuano erogazioni liberali in denaro alle ONLUS possono fruire della detrazione dall'Irpef nella misura del 19%  fino ad un massimo di € 2.065; le imprese a fronte di erogazioni liberali in denaro alle Onlus possono dedurre dal reddito di impresa un importo non superiore a 2.065,83 euro o al 2% del reddito di impresa dichiarato. (Rif. legislativo : art.15, comma 1, e art.100, comma 2, del D.P.R. 917/86). Le erogazioni liberali per essere deducibili devono essere effettuate tramite sistemi di pagamento tracciabili, quindi tramite bonifico bancario. Non è ammessa la deducibilità per i contributi versati in contanti o tramite assegno.
Ogni erogazione sarà preziosa per sostenere l'attività dell'Istituto. Le modalità di versamento  sono le seguenti:
 
  • Bonifico bancario su conto corrente intestato a ISTITUTO DI STUDI STORICI GAETANO SALVEMINI
    IBAN: IT 98 D 02008 01058 000100929707
 
 

 

Diritto alla memoria e alla comunicazione: la risposta del Piemonte.

Dal 1861 ad oggi, diritti e società

Torino, mercoledì 20 aprile 2011, 14.30-18.30 – convegno a cura del Centro UNESCO di Torino ed il CoBiS, Coordinamento delle Biblioteche Speciali e Specialistiche di Torino Officine Grandi Riparazioni – Corso Castelfidardo, 22 (TORINO) Dal 1861 ad oggi, diritti e società è il tema che, dalle ore 14.30 presso le Officine Grandi Riparazioni, 8 Biblioteche aderenti al CoBis svilupperanno con esperti e testimoni, coordinate dalla dr.ssa Cecilia Cognigni delle Biblioteche civiche torinesi. Interverranno anche Virginia Tiraboschi, Direttrice del Settore Cultura, Turismo e Sport della Regione Piemonte ed Eugenio Pintore, Dirigente del Settore Biblioteche, Archivi ed Istituti culturali della Regione Piemonte. L’occasione è anche finalizzata a far conoscere il patrimonio multidisciplinare e plurilinguistico di cultura a disposizione di tutti, conservato nelle 48 biblioteche specializzate di Istituti culturali, Centri di documentazione, Istituzioni, Associazioni, Fondazioni e Musei torinesi aderenti al CoBiS.

Per maggiori informazioni sulla giornata di studio e adesioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per maggiori informazioni sul CoBiS www.cobis.to.it

Istituto di studi storici Gaetano Salvemini c/o Polo del '900 - Via del Carmine 14, 10122 Torino - C.F. 80103950012- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Tel 011 5838337 - Mob 328 1160194 - Credits: Mediafactory Web Agency Torino

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. Per scoprire come utilizziamo i cokie e come cancellarli guarda la nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.