• News

Presentazione del libro di Sophie Nezri-Dufour "Il giardino dei Finzi-Contini"

"IL GIARDINO DEI FINZI-CONTINI: UNA FIABA NASCOSTA" DI SOPHIE NEZRI-DUFOUR.  MERCOLEDÌ 16 NOVEMBRE, ORE 17.30, CIRCOLO DEI LETTORI, SALA GIOCO, VIA BOGINO 9, TORINO.

Sophie Nezri, Direttore del Dipartimento di Italianistica all'Université de Provence in Aix-en-Provence, specialista di letteratura italiana contemporanea e in particolare di quella italo-ebraica.
I suoi studi sono da tempo orientati sulle figure di Giorgio Bassani e di Primo Levi, sul quale ultimo ha pubblicato una ricerca nel 2002 per i tipi della Giuntina di Firenze. Il libro ora uscito adotta un originale punto di vista interpretativo che colloca un’opera da tempo famosa, quale il romanzo di Bassani, in una prospettiva singolare, culturalmente inedita e di grande suggestione. L’autrice ha infatti esaminato il testo usando le categorie interpretative della fiaba, con un rigore che non le preclude mai, tuttavia, la capacità di approfondimento sempre lucido e appassionato.

Intervengono alla presentazione del libro

Claudia Bourdin, Associazione culturale RectoVerso
Marco Brunazzi,
Vice Presidente Istituto Salvemini
Alberto Cavaglion
, Università di Firenze
Sarah Kaminski
, Università di Torino

È presente l’autrice

Il giorno successivo, giovedì 17 alle ore 16, il libro sarà presentato ad Aosta presso la Libreria “À la page” in via Maillet, 5.

 

Istituto di studi storici Gaetano Salvemini c/o Polo del '900 - Via del Carmine 14, 10122 Torino - C.F. 80103950012- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Tel 011 5838337 - Mob 328 1160194 - Credits: Mediafactory Web Agency Torino

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo Sito sono utilizzati dei cookies. Cliccando su “Accetto ” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati nell' Informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Codice della privacy. Per scoprire come utilizziamo i cokie e come cancellarli guarda la nostra privacy policy.

  Accetto i cookie da questo sito.