Siamo_giovani_e_forti.png
  • News

Siamo giovani e forti

Proiezione del film

10 luglio 2019 ore 21.45
Polo del '900, Cortile San Daniele, via del Carmine 14, Torino

All'interno della rassegna cinematografica Muri visibili e muri invisibili, proiezione del film Siamo giovani e forti (Wir sind jung. Wir sind stark) di Burhan Qurbani, Germani, 2003, 118'.
La proiezione è in lingua originale sottotitolata in italiano.
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Il film

Primo film di finzione ad affrontare uno dei momenti più drammatici della recente storia tedesca: l'assalto ai centri per richiedenti asilo e lavoratori stranieri di Rostock del 1992. Un evento che sulle televisioni di tutto il mondo sostituiva l’immagine di una Germania felice per la caduta del Muro di Berlino con quella di un paese in cui le case di profughi e stranieri venivano date alle fiamme, bersagliate dalle molotov lanciate da gruppi di giovani di fronte a una folla plaudente e una polizia assente.
Un film che mostra come si sia passati in brevissimo tempo da marce pacifiche di persone che nell'autunno del 1989 reclamavano maggiore democrazia, sintetizzata nel celebre slogan “noi siamo il popolo”, alla richiesta di riunificazione espressa dal “noi siamo un popolo”, al famigerato “la Germania ai tedeschi, fuori gli stranieri”.
L'incalzare degli eventi è magistralmente narrato alternando il punto di vista di tre figure: i giovani aggressori, di cui emerge la frustrazione per una riunificazione che aveva promesso maggior libertà e benessere, ma sembrava aver portato solo insicurezza e disoccupazione; i vietnamiti che vivono nell'edificio che verrà dato alle fiamme, giunti in Germania come lavoratori ospiti di un paese fratello, divenuti ora forza lavoro concorrente capro espiatorio della crisi; i politici che osservano il crescere delle violenze divisi e paralizzati dai loro calcoli elettorali.
Diretto dal giovane regista Buhran Qurbani, nato in Germania nel 1980 da profughi afgani, che con questo suo secondo film conferma le aspettative suscitate da Shahada, suo pluripremiato film d’esordio del 2010.
Premiato come miglior film straniero al Festival del cinema di Roma.

Il progetto

La proiezione si colloca nell'ambito del progetto integrato del Polo del '900 Berlino 89. Muri di ieri e Muri di oggi coordinato dall'Istituto Salvemini in collaborazione con Goethe Institut, Fondazione Nocentini, ANCR e Unione culturale.

Istituto di studi storici Gaetano Salvemini c/o Polo del '900 - Via del Carmine 14, 10122 Torino - C.F. 80103950012- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel 011 5838337 - Mob 328 1160194 - Privacy Policy - Credits: Mediafactory Web Agency Torino

. Questo sito utilizza cookie esclusivamente tecnici per permettere una corretta navigazione e la completa fruizione di tutti i contenuti da parte dell utente. Non utilizziamo in alcun modo cookie di profilazione. cookie policy.